Cosa deve indossare lo sposo per essere perfetto

August 25, 2014

 

Finalmente parliamo un po’ dello sposo, che, rispetto alla sposa, non è vero che ha poco da scegliere, anche i modelli di abiti da cerimonia da sposo sono molteplici.

 

Partiamo dalla tradizione, uno degli abiti classici per lo sposo è il Frac.

Esso è consigliato per matrimoni mattutini anche se, oggi come oggi, si è molto più liberi di osare e utilizzarlo anche il pomeriggio, per alcuni invece il frac è la sostituzione serale del tight.

Secondo il galateo se lo sposo indossa il frac anche tutti gli invitati di sesso maschile dovrebbero portarlo.Lo so cosa state pensando: è impossibile. Il mio consiglio è di farlo indossare, almeno, ai papà e ai testimoni degli sposi.

Il frac è composto dalla giacca, che di solito è nera o grigia, con una coda divisa in due parti e arrotondata, risvolti larghi e un bottone all’altezza dell’ombelico che dovrà rimanere sempre abbottonato, anche quando ci si siede per mangiare.

La giacca non si dovrà mai togliere.Il gilet che può essere tagliato diritto o avere le punte ed è su questo capo che molti sposi mettono in moto la fantasia. Il gilet può, infatti, essere colorato, anche se io seguo molto la tradizione che impone il nero per gli uomini più maturi e il grigio per i più giovani.

I pantaloni di solito sono grigi, a tinta unita o a righine.Una combinazione di giacca grigia e pantaloni grigi con le righe è considerata il top dell’eleganza.

La camicia rigorosamente bianca dotata di colletto senza bottoni e polsini raddoppiati da impreziosire con i gemelli.

La cravatta se prima si poteva indossare soltanto grigia, oggi gli sposi si permettono un tocco di colore (come per il gilet). Anche in questo caso è permesso osare.Un tocco di eleganza è il cilindro, che non farebbe parte dell’abito, perché in realtà si usa con il tight, ma molti lo usano e a mio parere è molto carino!Un’ultima raccomandazione si rivolge agli sposi bassini.

Il frac si addice di più agli uomini alti e rende meno (anzi addirittura accorcia la figura) su quelli relativamente bassi.

 

Passiamo ora al tight o mezzo tightIl tight è l’opzione più elegante, adatto a una cerimonia solenne che si svolge di mattina, con sposa in lungo e strascico.

E’ chiamato anche morning dress proprio perché non va indossato oltre le 18 (ma per gli inglesi più rigorosi non oltre le 16,30).

E’ composto da giacca grigio antracite o nera, segue i fianchi e ha un solo bottone. Corta davanti, mentre dietro si prolunga con due code che scendono fino al ginocchio.I pantaloni sono grigi appena gessati, di taglio dritto e senza risvolto.Il gilet, mono o doppiopetto, di solito è in raso grigio chiaro, anche se il colore tradizionale è beige tendente al giallo.

Si indossa con camicia bianca e plastron o cravatta di seta grigi.Ma il vero tocco di nobiltà viene data dal cilindro, bastone e guanti. Ricordate che durante la messa non dovranno essere indossati. Anche in questo caso i testimoni e i genitori degli sposi dovranno indossare lo stesso tipo di abito dello sposo.

 

Il mezzo Tight è simile, ma la giacca è senza code, e non richiede l’obbligo di guanti e cilindro, perfetto per cerimonie eleganti, ma meno sfarzose.Raccomando di seguire le regole principali, no se la sposa è in corto e se il ricevimento continua di sera. No al farfallino e al cappotto sul tight. Infine, no e poi no a fusion modaiole, tipo i gilet colorati.

 

Vestito sposo a doppio petto.

E’ il classico vestito tradizionale con due file di bottoni sul davanti, taglio tipico anche nelle divise militari di gala.Nella versione civile, la giacca doppiopetto deve sempre essere abbottonata (salvo l’ultimo bottone). E’ perfetta per chi vuole nascondere un filo di pancetta.

Si porta con cravatta o papillon, la camicia è rigorosamente bianca.

 

Vestito sposo modello diritto

E’ il classico vestito elegante e moderno a due bottoni (più lungo, a 3 bottoni).

L’ unica regola da seguire per questo modello è “non si chiude mai l’ultimo bottone”. Per il resto, a voi la fantasia.

 

Vestito sposo modello tre pezzi

Si tratta di un vestito con pantalone, giacca e gilè della stessa stoffa e stessa fantasia.

 

Vestito sposo modello redingote

Il vestito a redingote ha una giacca mediamente lunga che arriva fino a metà coscia. Tradizionalmente viene completata da un gilet e, se piace, da un cilindro.

Alcune boutique propongono, dopo il matrimonio, di rimodellare la giacca per farne una classica. Si accompagna con la cravatta o il cravattone, la camicia è bianca.

 

Questi sono più e meno le possibilità che gli sposi hanno a disposizione per il loro giorno perfetto, naturalmente la scelta deve cadere in base al tipo di matrimonio che state organizzando.Ricordate lo smoking non è un abito da cerimonia, ma un abito da gran galà, quindi non bisogna utilizzarlo per i matrimoni.

 

Sempre con affettoFlò

Please reload

Recent Posts

February 22, 2017

Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • Twitter - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
Flò Dp
Wedding Planner
Via Camisano, 90
Cesena (FC) 47521
+39.340.5584869
P.IVA 03802590400
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now